Passa ai contenuti principali

AFTER DI ANNA TODD RECENSIONE

Buona sera ragazze, o forse dovrei dire Buon giorno, vista l'ora che si è fatta.
Ultimamente, invece di andare a letto presto, mi soffermo a leggere qualche rigo in più...
scommetto che anche voi fate le ore piccole per finire il capitolo eh??

Dato che ho letto, ammetto, dopo tanto, tanto tempo dalla sua uscita, e spopolata popolarità;
perdonate il gioco di parole, il libro di Anna Tood, AFTER.
Diciamo che non mi ha mai attratto più di tanto, leggendolo ho scoperto che questa poca attrazione che fin dall'inizio mi ha allontanata sempre di più era probabilmente il mio istinto che mi suggeriva di non leggerlo. Ok, il libro è carino, romanzetto rosa per adolescenti in preda agli ormoni, a cui probabilmente il bad boy pieno di tatuaggi tormentato piace, tutte da ragazzine ne siamo state attratte e non negatelo! xd
Leggendolo, comunque mi è parso di avere tra le mani una scarsa versione di cinquanta sfumature di grigio, con poca fantasia, tanti finti misteri incollati al protagonista che comunque non ho trovato all'altezza. Lei poi è la classica ragazza per bene, casa e chiesa ...quindi niente di nuovo, se  non fosse per lo stile narrativo scorrevole e una buona dose di ilarità scatenata dalle scene paradossali non lo avrei nemmeno terminato. Ed invece eccomi qui, a dirvi la mia su uno dei libri più venduti dell'anno che pare vedremo anche sul piccolo schermo...quando non si sà!
Ora vi chiedo? a voi è piaciuto? cosa ne penaste? Io non mi sento di consigliarlo, a meno che non rientrate in una fascia di età compresa tra i 14 e i 16 anni...probabilmente, in quel caso il libro potrebbe piacervi...;) In quel caso lo trovate qui sotto nel link che vi lascio!<3 buona notte ragazze.



AFTER DI ANNA TODD 

Ambiziosa, riservata e con un ragazzo perfetto che l'aspetta a casa, Tessa ama pensare di avere il controllo della sua vita. Al primo anno di college, il suo futuro sembra già segnato: una laurea, un buon lavoro, un matrimonio felice... Sembra, perché Tessa fa a malapena in tempo a mettere piede nel campus che subito s'imbatte in Hardin. E da allora niente è più come prima. Lui è il classico cattivo ragazzo, tutto fascino e sregolatezza, arrabbiato con il mondo, arrogante e ribelle, pieno di piercing e tatuaggi. E la persona più detestabile che Tessa abbia mai conosciuto. Eppure, il giorno in cui si ritrova sola con lui nella sua stanza, non può fare a meno di baciarlo. Un bacio che cambierà tutto. E accenderà in lei una passione incontrollabile. Una passione che, contro ogni previsione, sembra reciproca. Nonostante Hardin, per ogni passo che fa verso di lei, con un altro poi retroceda. Per entrambi sarebbe più facile arrendersi e voltare pagina, ma se stare insieme è difficile, a tratti impossibile, lo è ancora di più stare lontani. Quello che c'è tra Tessa e Hardin è solo una storia sbagliata o l'inizio di un amore infinito? Che sia davvero questo l'amore?
SCEGLI IL TUO FORMATO:




LASCIA UN COMMENTO; SE HAI LETTO IL LIBRO O PENSI DI FARLO.
Il nostro lettore sei tu.
Grazie 

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione di Paper Princess by Erin Watt

PaperPrincess! “Reed Royal è il cattivo travestito da principe. Assaggiarne un morso sarebbe un grosso sbaglio”
Ciao Ragazze!!  Ebbene sì, ero scettica, prevenuta fino al midollo su questo ennesimo caso editoriale. Se ne sono dette di cotte e di crude a riguardo. Ma io, che non amo giudicare mai i libri dalla copertina, li leggo e per restare in tema “ ME NE SBATTO” del giudizio della gente. Scelgo di leggere quello che il mio istinto mi suggerisce. Spesso mi ritrovo tra le mani libri che sono seriamente pessimi, per via dei messaggi errati e poco adatti ad il pubblico a cui sono indirizzati. E mi fa molto piacere dirvi che questo non è il caso di Paper Princess. 
Al contrario dei soliti libri che ultimamente ci riportano inevitabilmente alle sfumature di colori vari per via dei loro contenuti poco adatti ai minori, Paper Princess è l'emblema che le belle storie destinate agli young adult ci sono ancora. Nato da un progetto di scrittura a due mani da parte di due autrici molto conosci…

TRE VOLTE TE - RECENSIONE

Buongiorno a tutti! Amici e amiche lettrici!
Rieccoci con una nuova recensione, e con un nuovo libro tra le mani.
Quello di oggi, è l'ultimo libro di Federico Moccia, l'ultimo libro che va a chiudere la storia lasciata in sospeso ben dieci anni fa, quella di Babi e Step ( TRE METRI SOPRA IL CIELO).
Ora, la decisione relativa al fatto di aver voluto leggere questo libro, è stata puramente dettata dalla curiosità di sapere, come andava a finire la storia. Personalmente, non amo, i libri strappalacrime, ne quelli troppo smielati e romantici, e, come ben sapete, quelli di Moccia, lo sono. 
Iniziamo con il dire, che, questo, è stato il libro più lungo della storia. Un libro di ben 715 pagine, che ho iniziato con curiosità e che ho terminato con molta, molta lentezza. 
I punti salienti di questo libro sono Tre, e il fatto che siano proprio Tre, non è un caso. 
In TRE VOLTE TE, si evincono tre fondamentali passaggi della vita di Step. 
Quando ho letto questa frase " STEP NON E' PIÙ…

Oggi in libreria! Tre volte te! ( Dopo TRE METRI SOPRA IL CIELO E HO VOGLIA DI TE), L'ULTIMO LIBRO DI FEDERICO MOCCIA

Buondì ragazze, come state? Vi state riprendendo ancora dalle feste?! 
Oggi riprendiamo il regolare svolgimento delle attività, segnalandovi l'uscita in libreria del terzo capitolo della storia di Babi e Step. Sì lo so cosa state pensando!!
Ancora Moccia?! Ma nemmeno morta! Molto spesso, ci è capitato di dover riprendere in mano, conclusioni di libri arrivate con anni e anni di ritardo, libri che letti in età adolescenziale ci hanno fatto battere il cuore e che adesso, sono solo un lontano ricordo. Step e Babi, sono stati il simbolo dell'amore per una generazione di adolescenti che, tra i banchi di scuola, hanno fatto spopolare il primo libro di Federico Moccia. Di una generazione che ha riempito Ponte Milvio di lucchetti. 
Per quanto possa sembrare strano, questo è stato il primo vero e proprio fenomeno letterario italiano. 
Un fenomeno a cui si sono susseguiti due film e che adesso, a distanza di dieci anni, giunge al termine. Step e Babi non sono più i due adolescenti che ricor…