Passa ai contenuti principali

RECENSIONE DI " LA PREDA" Iréne Némirovsky

LA PREDA

Genere:Classici
Autore: IRE'NE NE'MIROVSKY
Editore: Netwon Compton Editori

LO TROVATE QUI 

TRAMA

È Jean-Luc Daguerne la preda che dà il titolo a questo romanzo, scritto da Irène Némirovsky nel 1938. Preda di un’ambizione sfrenata, della rincorsa al successo, di un desiderio di rivalsa che non ammette tregua. Nella Parigi della metà degli anni Trenta, quest’uomo arriva dalla periferia alla ricerca del proprio posto nel mondo, ansioso di un riscatto che intende guadagnare a qualsiasi prezzo. Conquista il cuore della figlia del banchiere Sarlat, nonostante ella sia sposa promessa di un altro. Non lo ferma neanche la piena consapevolezza della propria infelicità coniugale. Diventa l’uomo di fiducia del notabile Calixte-Langon, inseguendo il potere politico con la promessa di una brillante carriera parlamentare. E il suo sogno di una vita di ricchezze e di lusso si rivela per quello che è: nient’altro che un sogno.






Credevo di trovarmi di fronte l'ennessima storia d'amore....ma mi sbagliavo!
I presupposti però c'erano tutti;lui povero senza futuro,lei ricca,proveniente da una famiglia benestante,con un futuro roseo,jean,che vuole a tutti i costi cambiare la sua vita,con l'astuzia e con l'inganno,riesce ad avere Edith,da questo momento,ogni cosa che viene fatta,non è mai per caso,tutto ha uno scopo,la Parigi degli anni trenta da sfondo,permettono di immergersi nel libro,tuttavia si percepisce sempre,e dico sempre,il malessere del protagonista,niente lo rende felice,niente lo rende completo,ed è quell'incompletezza che ti spinge a cercare un lieto fine,nella fine...

"Io e te scaraventati dall'amore in una stanza, mentre tutto intorno è pioggia, pioggia, pioggia e Francia"*


Commenti

Post popolari in questo blog

Chiamami Anam di Igor Damilano e Cinzia Lacalamita! Le prossime letture di Febbraio! Scopritelo qui!

Oggi vi segnalo : CHIAMAMI ANAM un libro a 4 mani d Igor Damilano e Cinzia Lacalamita. 








Sinossi 

Un Anam Cara o Amico dell’Anima è colui che – riconosciuta la propria luce interiore – si apre alla vita e, nell’azzerare ogni difesa, può stabilire un legame indissolubile, di assoluta confidenza con un altro individuo. Tra Anam Cara vi è un reciproco travaso di bellezza, grazie al quale viene meno il concetto di tempo che deteriora le cose. L’Amore resta integro, eterno, oltre lo spazio e la morte, in un luogo sacro che nella tradizione celtica si chiama Casa: e in quello spazio, un uomo e una donna privati del nome, avevano creato una fragranza nuova, unica, irriproducibile se non da essi stessi, insieme.  Ti troverò.

Lo trovate qui 
Formato Kindle 
Copertina Flessibile 


Intrecci, una coppia, la vita, la lettura che viaggia in aderenza sfiorando le pagine, il libro che finisce e ricominci ed è ancora vita, la tua, la loro, la nostra...

Vi è piaciuto questo post? Avete letto il libro? Cosa ne pe…

MINA E IL GUARDALACRIME SEGNALAZIONE DEL LIBRO DI VANESSA NAVICELLI ( FIABE EDUCATIVE PER GRANDI E PICCINI) !!

Buongiorno Ragazze!! Oggi è Lunedì e quindi quale modo migliore per aprire la settimana con una nuova fantastica Segnalazione!! Quando accettiamo di segnalare i libri, facciamo sempre un'acurata selezione. E, quando ci troviamo davanti libri e progetti dedicati ai più piccoli non possiamo non condividerli con voi. Lettrici, mamme e non. Quindi, oggi per voi Vanessa  Navicelli, e il suo progetto dedicato ai più piccoli. Vanessa , ha scritto il libro MINA E IL GUARDALACRIME. Una fiaba educativa, per grandi e piccini. Senza ulteriori indugi, vi lascio alla scoperta del suo libro e soprattutto al suo progetto. 

MINA E IL GUARDALACRIME di Vanessa Navicelli








TRAMA 

Avete mai pensato al valore di una lacrima? Forse è ora di cominciare…

Mina è una piccola lacrima in fuga, perché stanca di portare solo dolore a tutti quelli che incontra.
In cerca di una pozzanghera in cui buttarsi, inizia una storia di viaggio e di scoperta, durante la quale farà incontri strabilianti e bizzarri!
Intanto, il saggi…

Recensione di Paper Princess by Erin Watt

PaperPrincess! “Reed Royal è il cattivo travestito da principe. Assaggiarne un morso sarebbe un grosso sbaglio”
Ciao Ragazze!!  Ebbene sì, ero scettica, prevenuta fino al midollo su questo ennesimo caso editoriale. Se ne sono dette di cotte e di crude a riguardo. Ma io, che non amo giudicare mai i libri dalla copertina, li leggo e per restare in tema “ ME NE SBATTO” del giudizio della gente. Scelgo di leggere quello che il mio istinto mi suggerisce. Spesso mi ritrovo tra le mani libri che sono seriamente pessimi, per via dei messaggi errati e poco adatti ad il pubblico a cui sono indirizzati. E mi fa molto piacere dirvi che questo non è il caso di Paper Princess. 
Al contrario dei soliti libri che ultimamente ci riportano inevitabilmente alle sfumature di colori vari per via dei loro contenuti poco adatti ai minori, Paper Princess è l'emblema che le belle storie destinate agli young adult ci sono ancora. Nato da un progetto di scrittura a due mani da parte di due autrici molto conosci…