LO STRANO CASO DELL'APPRENDISTA LIBRAIA RECENSIONE

Anche in questo caso,abbiamo tra le mani un libro dai pareri contrastanti,pubblicato da Garzanti è diventato un best seller in molti paesi,tuttavia non tutti hanno apprezzato la genuinità della storia raccontata dalla Meyler! 
Esme,ama passare le sue giornate nella piccola biblioteca di New York,dal nome insolito di Civetta.
Con il cuore infranto dal suo grande amore,incinta e sola,trascorre le sue giornate tra gli scaffali impolverati della libreria,divorando libri,osservando la gente che come lei si ritrova in quel posto magico.Ed è proprio li che un giorno,legge il cartello "cercasi libraria" Esme non ci pensa due volte!Anche se non ha alcuna esperienza sul mestiere,ha esperienza sui libri e questo basta.Con il tempo e i suoi nuovi amici "senza tetto" che frequentano la libreria. Tutto sembra andare per il meglio,almeno fino a quando il suo ex ritorna nella sua vita pronto a sconvolgere il delicato equilibrio che Esme ha raggiunto con tanta fatica. 
 Un libro leggero,scorrevole,non ha mezze misure! O ti piace oppure no,ma non fatevi troppo condizionare dai pareri altrui.
Un libro è sempre soggettivo,rispecchia la vostra anima,ci sono dei libri che riletti la seconda volta vi conquistano,altri invece che non amerete mai.
Buona lettura :) 

Copertina Flessibile 


Commenti