Passa ai contenuti principali

GIORNI DI ZUCCHERO FRAGOLE E NEVE RECENSIONE

Giorni di zucchero 
fragole e neve 

Genere:Romanzi Rorsa
Editore: Sonzogno
Autore: Sarah Addison Allen

Formato Kindle

Copertina Flessibile

Copertina Rigida

Josey ha tre certezze: l'inverno è la sua stagione preferita; lei non è il classico esempio di bellezza del Sud; i dolci è meglio mangiarli di nascosto. Vive a Bald Slope, il paesino di montagna dov'è nata, rinchiusa nell'antica casa di famiglia ad accudire la vecchia madre. Ma di notte Josey ha una vita segreta. Si rifugia in camera a divorare scorte di dolcetti e pile di romanzi rosa. Finché un bel giorno, misteriosamente, nello stanzino nascosto dal guardaroba, dove l'aria profuma di zucchero, spunta un'esuberante signora che dice di essere venuta per aiutarla. Chi è quella donna? Perché il suo corpo odora di fumo di sigaretta e acqua stagnante? Perché sembra scappare da qualcosa o da qualcuno? Josey non farà in tempo a chiederselo, che il suo piccolo mondo sarà messo sottosopra. Scoprirà che in amore e in amicizia le certezze non esistono e che le persone, anche le più care, possono nascondere qualcosa di inconfessabile. Accettare questa sfida è la grande prova che Josey dovrà superare. E per lei sarà l'inizio di una nuova vita: la sua.




Da sognatrice romantica,non potevo non leggere questo libro.
Così dolce e goloso già dal titolo,eh no non potevo proprio lasciarlo lì :) <3 
In effetti,mi aspettavo di leggere la storia d'amore tra Josey e Adam,fino a quando  non mi sono accorta che questa è la storia di più vite,che si intrecciano come i fili di un gomitolo,senza che te ne accorgi,e ti ritrovi li poi a cercare di disfare i nodi,ma ormai sono troppo ingarbugliati e lasci perdere.Questa è la storia di Josey,che ama rifugiarsi nella sua cabina armadio  a divorare dolcetti e a leggere pile e pile di romanzi rosa.Un po' come noi che da bambine ci infilavamo sotto le coperte ;) Josey è una ragazza ricca,ha tutto quello che vuole,ma non ha la cosa più importante,l'amore di sua madre,la donna infatti è dolce come un uovo sbattuto a prima mattina!Frustrata e sempre indesiderata Josey preferisce isolarsi, ingozzarsi di dolci e leggere libri per non pensare alla sua vita,fino a quando, un bel giorno, non si ritrova d'avanti una donna strana,che emana odore di sigaretta e di vecchio....
Chi sarà questa donna che dice di essere li per lei ?  Josey non può fare a meno di seguirla...
La sua vita si intreccerà piano piano a quella di Chloè,conoscerà persone nuove, e poi;e poi c'è il cuore! Quello di Josey batte per Adam,il postino di casa Cirrini con cui nascerà un rapporto che alla fine sboccerà in qualcosa di più.Lo stile del libro è semplice,la storia è scritta senza troppi giri di parole,forse si fa' un po' fatica ad ingranare la marcia all'inizio,ma poi cominci a leggere dei protagonisti,le loro storie,i caratteri,e capisci che anche questa volta la Addison  ha fatto centro, e che probabilmente leggerai anche altro scritto dalla sua mano!
 Non mi resta che augurarvi  un pomeriggio goloso con questo fantastico libro! 

Di la tua; Interessante, Divertente, Eccezionale.
Lascia un commento: Hai letto il libro? Dimmi cosa ne pensi. 

Grazie <3 

Commenti

Post popolari in questo blog

Recensione di Paper Princess by Erin Watt

PaperPrincess! “Reed Royal è il cattivo travestito da principe. Assaggiarne un morso sarebbe un grosso sbaglio”
Ciao Ragazze!!  Ebbene sì, ero scettica, prevenuta fino al midollo su questo ennesimo caso editoriale. Se ne sono dette di cotte e di crude a riguardo. Ma io, che non amo giudicare mai i libri dalla copertina, li leggo e per restare in tema “ ME NE SBATTO” del giudizio della gente. Scelgo di leggere quello che il mio istinto mi suggerisce. Spesso mi ritrovo tra le mani libri che sono seriamente pessimi, per via dei messaggi errati e poco adatti ad il pubblico a cui sono indirizzati. E mi fa molto piacere dirvi che questo non è il caso di Paper Princess. 
Al contrario dei soliti libri che ultimamente ci riportano inevitabilmente alle sfumature di colori vari per via dei loro contenuti poco adatti ai minori, Paper Princess è l'emblema che le belle storie destinate agli young adult ci sono ancora. Nato da un progetto di scrittura a due mani da parte di due autrici molto conosci…

TRE VOLTE TE - RECENSIONE

Buongiorno a tutti! Amici e amiche lettrici!
Rieccoci con una nuova recensione, e con un nuovo libro tra le mani.
Quello di oggi, è l'ultimo libro di Federico Moccia, l'ultimo libro che va a chiudere la storia lasciata in sospeso ben dieci anni fa, quella di Babi e Step ( TRE METRI SOPRA IL CIELO).
Ora, la decisione relativa al fatto di aver voluto leggere questo libro, è stata puramente dettata dalla curiosità di sapere, come andava a finire la storia. Personalmente, non amo, i libri strappalacrime, ne quelli troppo smielati e romantici, e, come ben sapete, quelli di Moccia, lo sono. 
Iniziamo con il dire, che, questo, è stato il libro più lungo della storia. Un libro di ben 715 pagine, che ho iniziato con curiosità e che ho terminato con molta, molta lentezza. 
I punti salienti di questo libro sono Tre, e il fatto che siano proprio Tre, non è un caso. 
In TRE VOLTE TE, si evincono tre fondamentali passaggi della vita di Step. 
Quando ho letto questa frase " STEP NON E' PIÙ…

Oggi in libreria! Tre volte te! ( Dopo TRE METRI SOPRA IL CIELO E HO VOGLIA DI TE), L'ULTIMO LIBRO DI FEDERICO MOCCIA

Buondì ragazze, come state? Vi state riprendendo ancora dalle feste?! 
Oggi riprendiamo il regolare svolgimento delle attività, segnalandovi l'uscita in libreria del terzo capitolo della storia di Babi e Step. Sì lo so cosa state pensando!!
Ancora Moccia?! Ma nemmeno morta! Molto spesso, ci è capitato di dover riprendere in mano, conclusioni di libri arrivate con anni e anni di ritardo, libri che letti in età adolescenziale ci hanno fatto battere il cuore e che adesso, sono solo un lontano ricordo. Step e Babi, sono stati il simbolo dell'amore per una generazione di adolescenti che, tra i banchi di scuola, hanno fatto spopolare il primo libro di Federico Moccia. Di una generazione che ha riempito Ponte Milvio di lucchetti. 
Per quanto possa sembrare strano, questo è stato il primo vero e proprio fenomeno letterario italiano. 
Un fenomeno a cui si sono susseguiti due film e che adesso, a distanza di dieci anni, giunge al termine. Step e Babi non sono più i due adolescenti che ricor…