Passa ai contenuti principali

CALENDAR GIRL (RECENSIONE ) MESE DI GENNAIO

Ciao a tutte!Questa volta,sarà tutto diverso!
Come sapete già,il tormentone dell'estate è il libro di Audrey Carlan,CALENDAR GIRL,
o meglio i libri...ma dato che ogni libro è diviso per tre mesi,faremo una mini recensione di ogni mese,man mano che leggiamo i libri...
Perciò apriamo le danze....xd




Protagonista del libro, è Mia. Ragazza sfrontata, sfacciata e per nulla timida, in grado di approcciarsi a qualsiasi situazione senza battere ciglio. Ma Mia è anche in grado di cacciarsi nei pasticci! Quello più grosso? Un debito di un milione di dollari che suo padre deve dare allo strozzino del suo ex fidanzato! Picchiato e in coma, l'uomo non può difendersi e Mia ne è responsabile. La sua vita è sempre stata turbolenta, la madre ha abbandonato lei sua sorella Maddy quando aveva appena dieci anni e da allora ha dovuto badare lei e a suo padre, alcolizzato e giocatore di poker. Come avrete capito, la situazione di Mia, non è proprio rosea, al contrario i problemi economici e quelli fisici di suo padre non la lasciano vivere spensierata come dovrebbe. Quando si ritrova coinvolta in questa situazione Mia, non ha altra scelta. Con l'aiuto della zia Milly, per i clienti Miss Millan, Mia diventa un'escort. Sacrificando  la sua vita, il suo lavoro, la sua amica Gin per aiutare ancora una volta suo padre e la sua famiglia. Per dodici mesi, dovrà accompagnare dodici uomini, pare tutti giovani, belli e incredibilmente ricchi....e fino a qui niente di strano! La trama è accattivante, i personaggi sembrano avere un certo spessore. Ma . . . . . Non è proprio così. 

Gennaio...

Primo Cliente: Wes 

Quando Mia,vede per la prima volta la foto di Wes ne rimane affascinata,bello,giovane,trentacinque anni,capelli biondi,profondi occhi verdi,insomma un cesso ragazze! xd Come rifiutare?! Mia, deve essere pronta a tutto. E per pronta intendo che fisicamente e mentalmente deve smettere di essere quella che è. Inizia così quella che lei definisce una tortura. Dare una sistemata all'aspetto fisico è il primo passo, dopo tutto i clienti valutano da quello. Quindi via libera a trucco parrucco, cerette totali, insomma un restauro totale. 

Guarda caso, per miracolo che sia, alla prima foto che Miss Millan posta nel Libro Rosa delle Escort Mia viene scelta da . . . la madre di Wess. Donna arguta che tenta di salvare quel poveretto del figlio da un'arrampicatrice sociale potenzialmente interessata al conto bancario del figlio. Che donna ARGUTA! Così, la nostra giovane protagonista, fa la conoscenza di Weston Charles Channing III. Un nome una garanzia! Sceneggiatore e regista dei famosissimi film HONOR, Mia è ospite in casa sua. Lusso, colori, cene e uscite romantiche che fanno da copertura a quella che poi sarà la loro relazione. Mia si sente sin da subito a suo agio con Wes, ne è inevitabilmente attratta, ma deve fare attenzione! Questo non è amore, ma lavoro. Un lavoro e niente più. 
Il libro può essere a mio avviso un pò forviante. E' vero, tutto quello che accade è puramente inventato. E purtroppo il mondo di oggi è così, ma qui non si parla di bigottismo o di gusti. Penso che si, la storia sia carina, accattivante. Che di fondo si può anche pensare che forse chi fa la Escort lo fa perchè ha bisogno di soldi, ma il messaggio può essere inteso diversamente. Soprattutto se a leggerlo è una ragazzina. 
Vivere in case strepitose, indossare vestiti e scarpe di Vuitton, essere accanto a uomini bellissimi. . . il messaggio di fondo è questo. Mia non sembra così disperata e remissiva, nel svolgere questo suo nuovo lavoro per aiutare il padre. . . ma questo è solo il primo capitolo ..... ora, ci prepariamo a fare la conoscenza dell'artista Alec Dubois....FEBBRAIO! 

Buona lettura!!!

Commenti

Post popolari in questo blog

Chiamami Anam di Igor Damilano e Cinzia Lacalamita! Le prossime letture di Febbraio! Scopritelo qui!

Oggi vi segnalo : CHIAMAMI ANAM un libro a 4 mani d Igor Damilano e Cinzia Lacalamita. 








Sinossi 

Un Anam Cara o Amico dell’Anima è colui che – riconosciuta la propria luce interiore – si apre alla vita e, nell’azzerare ogni difesa, può stabilire un legame indissolubile, di assoluta confidenza con un altro individuo. Tra Anam Cara vi è un reciproco travaso di bellezza, grazie al quale viene meno il concetto di tempo che deteriora le cose. L’Amore resta integro, eterno, oltre lo spazio e la morte, in un luogo sacro che nella tradizione celtica si chiama Casa: e in quello spazio, un uomo e una donna privati del nome, avevano creato una fragranza nuova, unica, irriproducibile se non da essi stessi, insieme.  Ti troverò.

Lo trovate qui 
Formato Kindle 
Copertina Flessibile 


Intrecci, una coppia, la vita, la lettura che viaggia in aderenza sfiorando le pagine, il libro che finisce e ricominci ed è ancora vita, la tua, la loro, la nostra...

Vi è piaciuto questo post? Avete letto il libro? Cosa ne pe…

MINA E IL GUARDALACRIME SEGNALAZIONE DEL LIBRO DI VANESSA NAVICELLI ( FIABE EDUCATIVE PER GRANDI E PICCINI) !!

Buongiorno Ragazze!! Oggi è Lunedì e quindi quale modo migliore per aprire la settimana con una nuova fantastica Segnalazione!! Quando accettiamo di segnalare i libri, facciamo sempre un'acurata selezione. E, quando ci troviamo davanti libri e progetti dedicati ai più piccoli non possiamo non condividerli con voi. Lettrici, mamme e non. Quindi, oggi per voi Vanessa  Navicelli, e il suo progetto dedicato ai più piccoli. Vanessa , ha scritto il libro MINA E IL GUARDALACRIME. Una fiaba educativa, per grandi e piccini. Senza ulteriori indugi, vi lascio alla scoperta del suo libro e soprattutto al suo progetto. 

MINA E IL GUARDALACRIME di Vanessa Navicelli








TRAMA 

Avete mai pensato al valore di una lacrima? Forse è ora di cominciare…

Mina è una piccola lacrima in fuga, perché stanca di portare solo dolore a tutti quelli che incontra.
In cerca di una pozzanghera in cui buttarsi, inizia una storia di viaggio e di scoperta, durante la quale farà incontri strabilianti e bizzarri!
Intanto, il saggi…

Recensione di Paper Princess by Erin Watt

PaperPrincess! “Reed Royal è il cattivo travestito da principe. Assaggiarne un morso sarebbe un grosso sbaglio”
Ciao Ragazze!!  Ebbene sì, ero scettica, prevenuta fino al midollo su questo ennesimo caso editoriale. Se ne sono dette di cotte e di crude a riguardo. Ma io, che non amo giudicare mai i libri dalla copertina, li leggo e per restare in tema “ ME NE SBATTO” del giudizio della gente. Scelgo di leggere quello che il mio istinto mi suggerisce. Spesso mi ritrovo tra le mani libri che sono seriamente pessimi, per via dei messaggi errati e poco adatti ad il pubblico a cui sono indirizzati. E mi fa molto piacere dirvi che questo non è il caso di Paper Princess. 
Al contrario dei soliti libri che ultimamente ci riportano inevitabilmente alle sfumature di colori vari per via dei loro contenuti poco adatti ai minori, Paper Princess è l'emblema che le belle storie destinate agli young adult ci sono ancora. Nato da un progetto di scrittura a due mani da parte di due autrici molto conosci…