L'ULTIMA NEVE DI PRIMAVERA DI BLANCA BUSQUETS

L'ULTIMA NEVE DI PRIMAVERA

Genere:NARRATIVA CONTEMPORANEA
Autore:BLANCA BUSQUETS
Editore:PIEMME


LO TROVATE QUI 


TRAMA

"Non lasciarti scappare la vita." Tònia non riesce a togliersi dalla testa questa frase, mentre scrive a lume di candela, di notte, terminati i mille lavori di casa. Scrive per confidare ai fogli sparsi cosa le è toccato in sorte, con un marito che - come capita a tutte le ragazze di quel paesino sui monti della Catalogna - non si è certo scelta lei, ed è già fortunata se non è violento. Così come è fortunata a saper leggere, per l'epoca e il luogo in cui vive. Sulla carta libera pensieri cui altrimenti non potrebbe dare voce, emozioni che cerca di soffocare perché non sta bene, perché non si fa. Perché è una donna. Lali è nata con un libro sotto il braccio. Divora pagine una dietro l'altra: porte di mondi magici che le offrono un rifugio dalla realtà, quella in cui Lali, vittima dei dispetti delle compagne di scuola, si chiude in un mutismo pieno di paura. Cose da bambini, minimizzano i grandi, ma che possono segnarti per tutta la vita. A distanza di un secolo l'una dall'altra, Tònia e Lali sono unite da un filo invisibile che pian piano prenderà corpo: ha i colori di un misterioso dipinto che solo loro sembrano in grado di interpretare, la magia di un fascio di carte messe in salvo da un incendio e poi svanite chissà dove, la forza di una passione irrefrenabile, per i libri e le parole. E sarà il bisogno di scrivere, pari solo a quello di respirare, che aiuterà entrambe a trovare il proprio posto nel mondo.




In questo splendido libro di Blanca Bisquets,si intrecciano le vite parallele di due donne,unite dalla passione per la scrittura e per la lettura.Due donne all'apparenza estranee,mai incontrate e conosciute,ma che in realtà sono Bisnonna e nipote.Tonia,che ha vissuto nell'età franchista e Lali che vive i giorni nostri.Due vite differenti,due modi di pensare e di vivere apparentemente diversi.Paesaggio che accompagna la nostra lettura è quello della Carena,sui monti della Catalogna,la prima Tonia,scrive quasi 100 anni prima,descrive la sua vita,imposta e per un certo senso fortunata,sposata ad un uomo con non ama,che ha la fortuna di saper leggere e scrivere ed è proprio tramite la scrittura che dà sfogo ai suoi pensieri,pensieri che mai e poi mai avrebbe potuto pronunciare a voce alta in quei tempi. Lali invece è una giovane donna,silenziosa e amante della lettura,sin da bambina preferiva rifugiarsi nelle avventure fantasiose delle pagine dei suoi libri,crescendo diventando  adulta ne fa' un mestiere.E sarà proprio il suo mestiere a portarla ad incontrare finalmente la sua bisnonna,insieme alla loro voglia di scrivere creeranno un legame profondo,come i colori di un quadro che sembra solo loro possano vedere,immersi nella fantasia e nella magia Lali imparerà molte cose,e troverà finalmente il suo posto nel mondo.L'ultima neve di primavera è la conferma che un libro è una luce che ti aiuta a guardarti dentro quando non è permesso fare domane.

"UN'OMAGGIO ALLE DONNE
CHE HANNO AVUTO IL CORAGGIO DI 
PRENDERE IN MANO LA PENNA
PER RACCONTARE LA LORO 
SOLITUDINE
ROMPENDO IL SILENZIO
A LORO IMPOSTO"

LA GIURIA DEL PREMIO Llibreter


Commenti