Le Streghe Di East End Di Melissa De la cruz

MELISSA DE LA CRUZ
Le Streghe di East end

Genere:Fantasy,Urban fantasy 
  •             Editore: Leggereditore (14 luglio 2011)


TRAMA

Maledizione, doveva proprio essere così bello? Si riteneva immune a quel genere di cose: il cliché dell'uomo alto, moro e di bell'aspetto. Ma c'era qualcos'altro. Sembrava che, quando la guardava, sapesse esattamente chi era e com'era fatta. Una strega. Una dea. Non di questa terra, ma neppure estranea a essa. Una donna da amare, temere e adorare. Alzò lo sguardo da dietro il vaso e lo trovò ancora che la fissava. Era come se Killian avesse aspettato tutto quel tempo soltanto per quell'istante. Fece un cenno col capo, muovendosi verso una porta lì vicino. Davvero? Qui? Adesso? Stava davvero entrando in bagno con un altro uomo, il fratello del suo fidanzato, alla sua festa di fidanzamento? Sì. Freya avanzò, come stordita, verso quell'appuntamento. Chiuse la porta dietro di sé e rimase in attesa. Il pomello girò, e lui entrò, chiudendo a chiave la porta. Le labbra gli si incurvarono in un sorriso, una pantera con la sua preda. Fuori, nel bel mezzo del ricevimento, le rose centifolie presero fuoco.

 IL MIO VOTO
Melissa De la cruz,ci ha riprovato,questa volta voleva creare un libro però indirizzato agli adulti,ma a mio avviso non credo sia adatto,è una bella storia,coinvolgente,ma non lo trovo un libro per adulti.
Detto ciò,passiamo alla recensione del libro.Freya Ingrid e Joanna,sono tre sorelle,vivono nel North Hampton da anni. Freya lavora come barista,Joanna si occupa della famiglia e Ingrid è una bibliotecaria,la loro vita è normale se non fosse per quel piccolo segreto che custodiscono da secoli,ebbene si,sono streghe costrette a nascondersi,il libro alterna le loro vicende ma il personaggio che più attira l'attenzione è senza dubbio  Freya,prossima alle nozze,si ritrova attratta dal misterioso fratello del suo futuro marito. Probabilmente è solo per questo dettaglio che l'autrice ha indirizzato il libro ad un genere adult.Non aspettatevi dialoghi esaltanti e un finale ad effetto.Io mi sento di etichettarlo come una lettura leggera e piacevole,ma continuo a preferire la saga dei Sangue Blu.(prossimamente sul blog).

Commenti