Una famiglia decaduta di Nikolaj Leskov

UNA FAMIGLIA DECADUTA 
DI NIKOLAJ LESKOV



Classificazione:Letteratura Straniera
Titolo originaleZachudalys rod
Autore: Nikolaj Leskov
Anno di Pubblicazione: 31 Gennaio 1997



TRAMA

Uno dei vertici dell'opera narrativa di Leskov, "Una famiglia decaduta" racconta la storia dell'affascinante principessa Varvara Nikanorovna, costantemente in lotta contro ogni forma di ingiustizia. È la nipote Vera a ricostruire l'ascesa della nonna, che dalla piccola nobiltà di provincia entra a far parte di una delle famiglie aristocratiche più in vista di San Pietroburgo. La cronaca inizia nell'anno 1812, quando il marito della principessa resta ucciso nella guerra contro Napoleone, e termina nel 1825, con la rivolta dei decabristi. Vedova a meno di trent'anni, ma ancora giovane e bella, Varvara non è interessata a risposarsi: lei ha amato, e amerà sempre, un unico uomo nella sua vita. Si dedica invece, con grande impegno, ai suoi figli, ai quali vorrebbe impartire un'educazione genuinamente cristiana, e al benessere dei suoi contadini. La principessa agisce con una bontà fuori dal comune, che però le procura un danno dopo l'altro, specie quando dalla campagna si trasferisce a San Pietroburgo - la cui corruzione è descritta con un realismo "comico" impressionante - e si trova a frequentare i salotti dei nobili. Una fitta cronaca di eventi e personaggi che si muovono in un'atmosfera sospesa tra tragedia e commedia, dove dramma e felicità appaiono come i due volti di uno stesso sogno: la vita.




"Una famiglia decaduta", che scritto nel 1874, riesce oggi in una nova edizione,pubblicato da Fazi Editore, fa parte di una trilogia,(Gli ecclesiastici e Tempi antichi nel villaggio di Plodomasovo) è il libro in cui lo scrittore riconosce più chiaramente l'attimo tremendo che lega la gioia allo sconforto.Cronaca di più generazioni di una stessa famiglia.Racconta attraverso Vera, nipote della Principessa Varvara Nikanorovna, la storia dell’ascesa sociale della nonna, che dalla piccola nobiltà di provincia  entrata a far parte di una delle famiglie aristocratiche più in vista di San Pietroburgo, i Protozanov.Nata in una famiglia modesta,venne educata nella dimora dei Principi Protozanov.Per caso o per destino,il principe Lev si innamora perdutamente di Varvara che  allora aveva  solo quattordici anni. Comprensibile e decantata la sua bellezza,Vera (la voce narrante) descrive quest'accaduto come se fosse una cosa logica,visto il carattere irruento e impulsivo del nonno Lev.I due si sposano, poco dopo alla scomparsa dei Protozanov  i giovani diventano  unici eredi di tutti i loro beni.Nel 1812,  il marito di Varvara resta ucciso nella guerra contro Napoleone e lei ormai divenuta la Principessa Protozanov, rimasta vedova a meno di trent’anni, deciderà di non risposarsi mai più, restando fedele al ricordo dell’unico uomo da lei amato.

Commenti