Città di carta di John Green


Trama 
Quentin Jacobsen è sempre stato innamorato di Margo Roth Spiegelman, fin da quando, da bambini, hanno condiviso un'inquietante scoperta. Con il passare degli anni il loro legame speciale sembrava essersi spezzato, ma alla vigilia del diploma Margo appare all'improvviso alla finestra di Quentin e lo trascina in piena notte in un'avventura indimenticabile. Forse le cose possono cambiare, forse tra di loro tutto ricomincerà. E invece no. La mattina dopo Margo scompare misteriosamente. Tutti credono che si tratti di un altro dei suoi colpi di testa, di uno dei suoi viaggi on the road che l'hanno resa leggendaria a scuola. Ma questa volta è diverso. Questa fuga da Orlando, la sua città di carta, dopo che tutti i fili dentro di lei si sono spezzati, potrebbe essere l'ultima.










Ciao a tutti,lettori e lettrici,oggi vi propongo la lettura di Città di carta, grande metafora del  passaggio  tra adolescenza e età adulta.Chi di noi non ha vissuto quel periodo di incertezza e di paura verso l'ignoto?John Green percorre con entusiasmo e anche con malinconia quel periodo in cui qualsiasi adolescente capisce che il tempo dei giochi è finito.I due protagonisti vengono descritti con quel pizzico di follia realistica,Margo la protagonista femminile del libro,dà sempre quella percezione di libertà,quella voglia di fare quel che si vuole,senza guardare in faccia nessuno,lottando per le proprie idee,soprattutto quando non si è sicuri di quel che si vuole.Q,invece è sempre stato innamorato di Margo,ma il suo carattere gli ha sempre impedito di seguirla nelle sue folli avventure,fino a quando una notte,lo trascinerà fuori,per poi sparire.Q,insieme ai suoi amici,cercherà Margo,attraverso degli indizi che sono sempre stati li,ma che lui vede solo adesso,con una prospettiva diversa,segno di un cambiamento interiore che porterà Q,a vivere la sua vita,senza paura e rimpianto,e a superare le delusioni che la vita gli riserverà.

Le "Città di carta" a volte sono solo segnate sulle cartine,una mera illusione,ma cercando a fondo è possibile trovarle,così come è possibile trovare la propria strada.

Commenti